Google addict

Ho scoperto da poco (grazie ad un articolo di giornale)funzioni di google che non conoscevo e volevo condividerne un paio con voi (anche se probabilmente l’unica defiota a non conoscerle ero io -_-)

-Se sei iscritto a Gmail puoi personalizzare le tue ricerche.Come?Clicca su “impostazioni di ricerca”,in alto a destra.Poi vai su “posizione” nella colonna di sinistra e inserisci il tuo indirizzo.Ne terrà conto quando cerchi,per esempio,un ristorante o un negozio,offrendoti i risultati più vicini a casa tua.

Per il resto sono una fiera collezionatrice di loghi google da quasi 5 anni 🙂

-Se non ricordi una parola dentro una frase,sostituiscila con l’asterisco e Google te la rivelerà.

-Vuoi sapere in quale cinema danno un certo film?Scrivi film,due punti,il titolo,lascia uno spazio e poi aggiungi la città.Risultato:la lista dei cinema della tua città con gli orari di programmazione del film che cercavi.

Annunci

Shakespeare ing…

Shakespeare inglese?

E’ chiaramente un fake, come faceva il figlio di un guantaio nel pleistocene ad avere una preparazione classica quando spesso questa era oscura anche ai nobili? Come faceva a conoscere Verona o Venezia tanto bene da descriverne piazze, strade, luoghi se non c’era mai stato?

Guardate qui:

http://www.granmirci.it/shakespeare.htm

Ed ancora qui…

http://cronologia.leonardo.it/storia/biografie/shakes.htm

Dai…un cittadino di albione non avrebbe mai potuto scrivere questo…

Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l’altro si allontana. Oh, no! Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai; amore non muta in poche ore o settimane,
ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio; se questo è errore e mi sarà provato, io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato.

😉