Tiger…. finalmente a Roma <3

Ieri pomeriggio ho usufruito delle mie poche ore d’aria per fare un giro a Viale Marconi,uno dei miei posti preferiti per fare shopping.Niente casino come via del corso e via cola di rienzo ma altrettanti negozi carini (sopratutto è pieno di negozi di scarpeee :D).

Ne ho approfittato per entrare,per la prima volta in Italia,nel negozio TIGER.

Fino ad un mese fa credevo fermamente che questo brand fosse inglese avendolo visto solo a Londra….andando poi a Copenaghen ho scoperto che nasce proprio lì!Presa dalla curiosità ho guardato il sito ed ho scoperto che ce ne sono ben 3 nella mia città!

Vi lascio il link cosi che possiate capire di che cosa si tratta 🙂

JEWELLERY TREE

 

 

Annunci

MY ham holy burger

Le foto della graditissima cena di ieri da Ham holy burger…

Dunque…inizio palesando il mio ODIO per le persone che commentano e lasciano opinioni su siti tipo Tripadvisor…………

O le persone sono tutte fuori di testa o sono cresciute nella reggia di Caserta e snobbano tutto di default.

Avevo letto che questo posto era carissimo e non è vero.

Avevo letto che il servizio era lentissimo e non è vero.

Avevo letto che il cibo non è niente di che e non è assolutamente vero.

WTF?!?

Anyway…

locale molto minimal,il che non ci dispiace.

Prezzo giusto (in confronto a Ginger BASSO e parliamo di CARNE PIEMONTESE DI PRIMA QUALITA’).

TOP il fatto di non avere i camerieri accolli che ti chiedono ogni 3×2 se vuoi qualcos’altro da mangiare…ordini tutto da solo…loro servono solo come RUNNER.

fANTASTICA LA POSSIBILITA’ DI POTER SCEGLIERE SE MANGIARE L’HAMBURGER AL PIATTO O NEL PANINO.

Nel menù la possibilità di scegliere i componenti del vostro hamburger GOURMET ed anche la cottura.

Posto veramente carino,ultra promosso.Ci tornerò 😉

Meier i love u

Adoro l’architettura.

Passo le mie vacanze con il naso all’insù sperando di scovare qualche grattacielo sfuggito al mio stalking telematico delle città che sto per visitare.

A Roma di moderno si trova ben poco…una delle perle (nascoste)a mio parere è la chiesa del nuovo millennio che si trova a Tor tre teste.

Quando posso ci passo…mi fa sentire bene 😀

L’architetto è il mio amato Richard Meier ❤

La chiesa di Dio Padre Misericordioso, meglio nota come chiesa del Giubileo o Dives in misericordia, è un luogo di culto cattolico sito nel quartiere di Tor Tre teste a Roma.

In vista del Giubileo del 2000, il Vicariato di Roma bandì nel 1995 un concorso internazionale di architettura: tra i progetti presentati vinse quello di Richard Meier, autore a Roma anche del nuovo edificio/bacheca che contiene l’Ara Pacis. Egli stesso presentò la sua opera davanti al papa Giovanni Paolo II in Vaticano affermando: “Le vele bianche ci condurranno verso un mondo nuovo”. Per realizzare il progetto venne scelta un’area periferica in un quartiere ancora in via di sviluppo, nel cui piano regolatore era già prevista la costruzione di una chiesa parrocchiale, che inizialmente doveva essere dedicata a San Silvestro Papa.

Nel marzo del 1998 venne posata la prima pietra, ma la complessità dell’opera la portò all’inaugurazione solo nell’ottobre del 2003.

Architettura 

Come molte altre opere dell’architetto statunitense è cromaticamente bianca ed è composta da tre vele, la più alta delle quali raggiunge un’altezza di 26 metri. Le vele sono autoportanti, per realizzarle sono state suddivise in grandi pannelli prefabbricati a doppia curvatura, ciascuno del peso di 12 tonnellate. Successivamente, per montare e assemblare tali pannelli, è stata realizzata appositamente una sorta di gru specializzata alta 38 metri che sollevava il pannello e lo portava in posizione, all’altezza voluta.

La chiesa è stata costruita con uno speciale cemento, realizzato e brevettato da Italcementi, con la straordinaria capacità di autopulirsi grazie a un effetto di fotocatalisi, il cosiddetto cemento mangiasmog.

Simbologia 

La chiesa con le sue vele, con la navata che riprende l’idea di una barca, si rifà alla tradizione cristiana in cui la barca rappresenta la Chiesa come guida nell’impervio mare. Sin nelle prime idee dell’architetto, questa chiesa doveva rappresentare la “barca della Chiesa” che solca i mari portando il suo popolo nel Terzo millennio e, allo stesso modo questa parrocchia assume il ruolo di guida del quartiere Tor Tre Teste in cui è costruita. Tale effetto viene accentuato dall’illuminazione, la cui luce, delinea, nei volumi complessi, proprio l’effetto delle vele gonfiate dal vento.

Le vele sono tre, numero che simboleggia la Trinità e posizionate in modo da sovrastare la chiesa comunicano quel senso di protezione a chi sosta nella navata, quella protezione di Dio sulla comunità Cristiana. Anche la luce è attentamente studiata dall’architetto, infatti nonostante l’intera struttura sia coperta in modo consistente da vetri, la luce solare non entra mai direttamente in chiesa, tranne in un momento del pomeriggio in estate, quando, da una piccola finestra la luce diretta illumina il crocifisso posto all’interno.

Organo 

L’organo Organaria Romana opus 7, costruito nel 2003, è costituito da una consolle elettronica Viscount Vivace 90 con registri campionati e da un corpo di canne da essa comandato situato sulla cantoria in controfacciata, privo di cassa e con mostra composta da canne di Principale. I registri reali sono nove, distribuiti sulla seconda e sulla terza tastiera della consolle elettronica, che ha tre tastiere di 61 note ciascuna ed una pedaliera concavo-radiale di 32. 

Itinerario Londra

Ciao a tutti 😉

Da come potete vedere in questi giorni sto scrivendo molto….sono a casa post operazione e quindi cerco di passare al meglio tutto questo tempo libero.

Da come avrete capito AMO viaggiare e sopratutto PROGRAMMARE ogni singolo viaggio.

(sono del segno zodiacale della vergine,isn’t my fault!!!)

Anyway ho deciso di pubblicare L’ITINERARIO per LONDRA che consiglio sempre a chi va per la prima volta!Magari vi potrebbe interessare.

(Ho ipotizzato 4 giorni,incluso week end)

Giovedì

Westmister-big ben (westmister linea grigia)

canary wharf aka il centro finanziario/isola (linea grigia )

Piccadilly-Leicester sq-Covent garden (piccadilly linea blu ed il resto tutto a piedi-tratto breve)

Venerdì

London bridge-queen’s walk (camminata lungo fiume)tower bridge-tower hill (london bridge linea nera)

Trafalgar sq (charing cross linea nera)-National gallery-a piedi fino a Buckingam palace attraverso james park

Arrivati li con 4 pound di taxy—> Harrods 

Sabato

Camden (camden town linea nera)

Portobello market (che personalmente detesto ma almeno arrivate all’inizio dove ci sono le  tipiche casette colorate) linea metro rossa notting hill

St paul e millenium bridge (linea rossa st paul)

Domenica

Chillin’ @ Oxford circus —>Shopping!

Hyde park to relax

NON ESITATE A CHIEDERMI CONSIGLI O VARIE TIPS!

 

Haus Garten

haus garten 10

Bagels Usa a Roma!

Ha aperto prima dell’estate questo carinissimo GIARDINO DEI BAGELS.

Si trova a Lungotevere,accanto al famosissimo rosso pomodoro.

Haus Garten, piazza Montegrappa 1, Roma. Tel . 06 3212 0073

Non molto economico ma vale veramente la pena provarlo!