BOX Roma

Sicuramente questo post vi metterà fame come ha fatto con me (E sono le dieci di mattina).

Giovedì sera proverò questa simpatica novità nel quartiere Prati (più precisamente ci troviamo a Via Cicerone 29,quindi a Piazza Cavour).

Parliamo di Box,il primo food truck indoor,ovvero parliamo di un locale di 120 mq circa con all’interno uno di quei camioncini che siamo soliti vedere nelle fiere di Street Food!

Cosa si mangia?

Da Box si mangia innanzitutto in pratiche scatolette di cartone (Si,proprio quelle dei Noodles o che abbiamo visto migliaia di volte nei frigoriferi di Gilmore Girls),comodissime per mangiare in piedi o per Take Away.

Per quanto riguarda il cibo sarà cibo di ottima qualità,con carne proveniente da allevamenti di famiglia Marchigiani, troverete un grande girarrosto con circa 90 polli Campese preparati in tre diversi modi: classico, al pepe rosa e limone e zenzero.

Una delle particolarità più importanti di Box sarà la churrascaria. Il piatto tipico del sud del Brasile, ovvero una grigliata mista di vari tipi di carne, sarà servito nei box a portar via. E ancora: in menu polpette, alette di pollo e tramezzini di carne fritti.

Cartocci di pesce fritti con calamari e gamberi, filetti di baccalà e alcuni piatti cucinati con il wok (pollo e verdure).

Ogni settimana sarà proposto un tipo di verso di pasta. Si partirà con alcuni classici della cucina capitolina: cacio e pepe, gricia, aglio e olio. Infine, il BombaMisù. Il nome basta a far capire che non si tratterà del classico tiramisù in vaschetta: la crema al mascarpone e caffè sarà inserita nelle “bombe” cotte al forno.

Pasta, polpette, churrasco e via dicendo saranno proposti in due misure: large a 5 euro ed extra large a 7 euro. Tutti i polli, da circa 1,2 kg ciascuno, saranno serviti con le patate e costeranno 10 euro. Da bere: vino e alcune birre artigianali.

(Da Puntarella Rossa)

Filetti di merluzzo su letto di patate con crumble di pistacchio

Cubotti di polenta ai frutti di mare

 

Coin Excelsior Roma

Inaugurata ieri la Coin Excelsior di Roma (sede della vecchia Coin di via cola di rienzo) mentre il reparto food EAT’S è stato inaugurato giovedì 10 aprile.

Nello store romano di via Cola di Rienzo, 4.300 metri quadrati su tre livelli, oggetto di una ristrutturazione che è servita a ridefinire un ambiente caro a chi abita e lavora nella zona di Prati, Beraldo punta al definitivo rilancio del gruppo: «Coin aveva smesso di funzionare, nove anni fa ho preso in mano un’azienda in fase altamente critica sotto tutti i punti di vista. Abbiamo deciso di puntare sul department store e ce l’abbiamo fatta. Non aveva marche, ora inauguriamo il primo Coin Excelsior a Roma». E «malgrado il mercato italiano sia drammaticamente franato punendo chiunque faccia moda in Italia», aggiunge Beraldo, «Coin è rimasta stabile negli anni. Ci sono segnali di ripresa. Il mercato non è cosi negativo come nella seconda parte dell’anno scorso. Coin sta facendo +3% e crescono anche i brand del gruppo. Upim cresce del +2%, Excelsior del +10%. Abbiamo inoltre incrementato quote di mercato Oviesse da 4,40 a 4,80. Puntiamo infine molto sul marchio Eat’s una creatura piccola con un grande plus. Eat’s non è il format universale, ma un progetto a cui teniamo davvero molto».

Coin rinasce con Excelsior Roma

 

 

 

 

 

 

Personalmente non condivido questa scelta….ero un affezionata cliente del “vecchio stile”…ora di certo non potrò più permettermi i loro “prodotti”…