Berlin 2014 part 3

Adoro Potsdamer platz ❤

Il mio ragazzo poi mi ha fatto un regalo stupendoooo….un concerto qui

Philharmonie Berlin ❤

E per finire DZ BANK BY GEHRY

😉

Berlin 2014 part 2

Un posto dove adoro mangiare/bere a Berlino è il BERLINER REPUBLIK.

Si trova sulla Sprea ed è un posto dove si mangiano buonissimi piatti tipici e dove c’è la borsa della birra.

WTF?

All’interno del locale ci sono vari monitor con le varie quotazioni delle birre nel corso della serata : più una birra è richiesta più sale il prezzo.Cool!

I prezzi non sono per niente alti,il cibo splendido e l’ambiente cordiale ed accogliente.

La quotazione in borsa

SUPER CONSIGLIATO!

In the middle

(adoro le panoramiche sull’iphone)

Questa era l’east side gallery 😉

Strasburgo-Baden Baden

Sono di ritorno da un bellissimo week-end a Strasburgo/Baden Baden,come già preannunciato.

Avevo prenotato un volo per la cittadina tedesca per soli 16 euro a/r con ryanair.

Per la prima volta sono arrivata all’aereoporto di Roma ciampino con i mezzi,utilizzando la navetta che parte dall’Anagnina,uno dei due capolinea della metro A.

Stranamente la navetta offre un servizio puntuale ed efficiente e per il costo di 1,20 euro.

Dopo un ora e 50 di volo siamo arrivati nell’aereoporto deserto di Baden Baden…mai visto un aereoporto del genere.Negozi e centro informazioni già chiusi alle ore 17 di venerdì.Si,ok,,,la vita in Germania è diversa dalla nostra,ha ritmi differenti però mi sembra un po’ esagerato così.

Oltretutto il bus per la città di Strasburgo segnalato sul web era inesistente.Ne troviamo un altro che però passa in orari distanti tra loro quindi perdiamo un ora e mezza in attesa.

Il bus in realtà è un mini transit e costa la bellezza di 18 euro per un ora scarsa di viaggio (eravamo gli unici passeggeri-ne entravano al massimo 8 di persone)ma prenotando sul web il costo si riduceva a 16 euro a persona.

Il “bus” ,dopo aver attraversato il ponte che passando sul Reno divide la Germania dalla Francia,ci lascia in una piazza abbastanza centrale (giusto perchè la città è piccolina :D) Place de l’Etoile.

Cartina alla mano,e dopo esserci fermati a mangiare,arriviamo facilmente al nostro hotel/appartamento.

L’hotel praticamente era una stanza con angolo cottura,tavolo,frigo e stoviglie varie.La camera era pulita,abbastanza spaziosa e lo staff dell ‘albergo molto cordiale,disponibile e sempre sorridente (requisito per me essenziale nella valutazione finale di un albergo).

Abbiamo pagato 2 notti solo 72 euro totali.

Dopo taaaaaaaante ninne la mattina dopo usciamo alle ore 9.30 per perlustrare la città……..sotto la neve!!!

Fortunatamente non era una neve-disagio e non faceva troppissimo freddo.

Abbiamo visitato due musei (il museo delle belle arti e quello di arte moderna),la fantastica cattedrale,il quartiere petit france,il parlamento europeo e mangiato come facoceri indiani tra una patisserie e l’altra. (poi metterò qualche foto of course!).

Verso sera siamo poi andati in stazione centrale (che distava 5 minuti dal nostro hotel ma nonostante ciò la nostra era una zona tranquilla e sicura)a prendere i biglietti per la mattina dopo (dove ho litigato con il signore del centro informazioni <3)ed al supermercato perchè volevamo prepararci la cena in camera.
Io entro sempre nei supermercati di ogni città che visito…è una cosa che adoro!
Per cena ci siamo preparati così una fonduta di formaggio con crostini e wurstel (io ed il mio ragazzo amiamo il formaggio sopra ogni cosa).
L’indomani abbiamo lasciato l’hotel alle 8.45 e siamo andati a prendere il treno per Baden Baden che partiva alle ore 9.22.
Il biglietto è costato parecchio secondo me ovvero 15 euro.Mentre se percorrevamo la stessa tratta partendo da quello che invece era il nostro arrivo avremmo speso 5 euro di meno perchè la Germania è meno costosa della Francia -_-
In circa mezzora siamo arrivati nella stazione di snodo dove avremmo dovuto prendere un treno diverso e dove abbiamo percorso mille km per cambiare binario causa GHIACCIO che aveva inesorabilmente sostituito la soffice neve del giorno prima 😦
Abbiamo rischiato mille volte la morte e visto cadere tanta gente ma fortunatamente noi non siamo andati col culo per terra!
Arrivati alla stazione di Baden Baden città prendiamo un bus per il centro,il 201 (senza  fare il biglietto)
Baden Baden è una cittadina molto carina,termale ricordiamo,simile ad una stazione sciistica oserei dire,una mini Cortina!Tant’è che era quasi totalmente deserta,piena di neve e ghiaccio e visibilmente extraluxury!Sopratutto nella zona del casinò.
 
Its décor, which seeks to emulate – indeed, outdo – the splendour of France’s famed chateaux, such as Versailles, led Marlene Dietrich to call it ‘the most beautiful casino in the world’. After observing the action here, Dostoevsky was inspired to write The Gambler
 
Dopo un veloce giro,presi dall’ansia di non arrivare in aereoporto in tempo,andiamo a cercare un bus che ci porti lì.
Per SOLI 3 euro prendiamo un bus dal percorso molto strano -__-
In pratica il 205 ci portava alla stazione da dove eravamo arrivati due ore prima e da lì dovevamo prendere un ALTRO 205 che però era quello che portava dalla stazione all’aereoporto.Chiamarlo in un altro modo no!??!
Anyway il bus non passa all’orario scritto e ne prendiamo uno che ci porta pelo pelo per la chiusura del gate.ANSIA.
(Avevamo anche chiesto il costo del taxi,erano 30 euro per 20 minuti di percorso)
Ma arrivando là scopriamo che il nostro volo (l’unico del mini aereoporto praticamente),causa ghiaccio ritarderà due ore.
Due ore di noia assoluta visto che il bar era inesistente e il duty free ANCHE.
Dopo due ore finalmente ci fanno salire sull’aereo dove aspettiamo UN ALTRA ora fermi prima di decollare.
Tornata stanca ma molto felice di aver visto l’ennesimo posto che non conoscevo!
A domani con le foto!
xx
Martina
 

Yatego

Mi permetto di condividere con voi uno dei siti dove spesso faccio shopping.

Yatego

Cos’è Yatego? Se ancora non conosci Yatego, tieniti forte, perché da oggi le tue giornate potrebbero cambiare in meglio: difatti, Yatego.it è un portale nato come e-commerce per soddisfare le esigenze di coloro che amano effettuare acquisti direttamente su internet,è praticamente un grande centro commerciale dove potrai trovare veramente qualunque cosa, grazie alla suddivisione in categorie realizzata da Yatego. Tra le sezioni proposte per l’appunto per lo shopping online, ci sono quelle dell’abbigliamento e accessori per adulti, abbigliamento ed oggettistica, per i bebè ed i bambini, oggetti di elettronica, giocattoli e giochi, libri, bricolage, orologi, gioielli,alimenti ed altro ancora.

Yatego ha origini tedesche e, proprio in Germania, ha trovato un altissimo riscontro, arrivando a mettere in difficoltà siti come ebay ed amazon. In questo modo, il vasto assortimento permette non solo di acquistare oggetti non reperibili nella propria città, bensì, di usufruire di prezzi vantaggiosi e offerte irrepetibili. Anche in Italia, il portale di Yatego sta suscitando interesse.Su Yatego non potrai mai trovare OGGETTI USATI e sopratutto potrai comprare esclusivamente da AZIENDE e non anche da privati come su ebay. Yatego è un mondo ricco di tentazioni cui non potrai certamente resistere,milioni di opportunità sia per te che compri,sia per te AZIENDA che vuoi mettere online i tuoi prodotti.

Ho selezionato per voi un papabile regalo natalizio per i vostri bambini,che personalmente ADORO

Trasformer 2 ruote Baby Moto, bici senza pedali

trasformer-2-ruote-baby-moto-bici-senza-pedali.jpg

Fateci un salto,sono tante le promozioni 😉

Enjoy!

Munich e l’Oktoberfest

Sono stata a Monaco la prima volta in gita scolastica.

Ci sono voluta tornare lo scorso anno per il mio compleanno!

Sarà che sono un amante dell’architettura moderna e delle grandi città,però Monaco quella volta mi ha un po’ delusa!

Ma in questo periodo dell’anno Monaco si trasforma in una città in festa continua,grazie alla festa della birra,l’Oktoberfest!

L’Oktoberfest è la festa della birra più famosa al mondo; ogni anno milioni di persone provenienti da tutto il pianeta si recano a Monaco di Baviera, invadendola letteralmente per prendere parte a questa universale manifestazione in onore della “bionda” per eccellenza. Si stimano oltre 6 milioni di presenze con picchi di un milione di persone per ogni giorno del finesettimana. Fiumi di birra, migliaia e migliaia di polli arrosto, centinaia e centinaia di manzi vengono serviti agli ospiti nei meravigliosi stand delle birrerie bavaresi quali Paulaner, HB, Augustiner, Hacker Pschorr, Lowenbrau, Spaten e chi più ne ha più ne metta. 

Il “principe” dell’Oktoberfest è il Maβ, il boccale da birra da litroche vedrete in migliaia di esemplari all’interno dei singoli stand; se volete ordinarne uno dovete chiedere alle splendide signorine dalle braccia grosse e dalle tette prorompenti “Eine Maβ bitte” [in italiano: aine mass bitte]. Vi sconsigliamo vivamente di provare a fregarne qualcuno visto che il servizio d’ordine è assai attento e severo…. Un Maβ costa circa 8 euro; se pagate con una banconota da 10 euro e vi aspettate il resto, chiedetelo, altrimenti verrà inteso come mancia per la nostra supersignorina. Il grosso del suo guadagno infatti non deriva dallo stipendio, ma dalle mance che i clienti lasciano per il singolo boccale. Ogni birreria ha il suo stand dove all’interno troverete panche e tavole invase da centinaia di tedeschi, ma soprattutto da turisti provenienti da tutto il mondo: anche in questa occasione gli italiani la fanno da padroni. Per poter bere bisogna essere seduti, quindi i tendoni sono presi d’assalto fin dal primo mattino per potersi garantire un “comodo” posto dove poi degustare svariati boccali della rinomata birra. Naturalmente la birra che si beve non è quella classica, ma quella prodotta esclusivamente per l’Oktoberfest.

E se proprio non potete andare….qui potete comprare i souvenir online 😉